• ab medica
  • Allium
  • Bard
  • BK Ultrasound
  • Coloplast
  • Elesta
  • Koelis
  • Lamidey
  • Lumenis
  • Malem
  • Medi Tate
  • ModìLite
  • Paramount Medical Solutions
  • Pusen
  • Quanta System
  • Rocamed
  • SoracteLite
  • Wellead

iTind

  • impianto-itind.jpg

iTind è un trattamento mini-invasivo che prevede l’impianto all’interno dell’uretra di un dispositivo al Nitinol, in grado di creare nuovi canali per il flusso dell’urina per tutti i pazienti affetti dalla patologia di ingrossamento della prostata (IPB o BHP).

Il trattamento rimodella l’anatomia dell’uretra prostatica in maniera rapida e semplice: espande ed esercita una leggera pressione in tre punti precisi per creare nuovi canali grazie ai quali l’urina fluisce nell’uretra e fuori dal corpo.

Dopo 5 giorni, il dispositivo viene completamente rimosso e il paziente continua ad avere un sollievo duraturo dai sintomi dell’IPB.

Rispetto ad un intervento chirurgico maggiormente invasivo, iTind presenta i seguenti vantaggi:

  • Procedura ambulatoriale semplice e facile
  • Nessun impianto permanente
  • Nessun effetto collaterale legato ai farmaci da prescrizione
  • Preservazione delle funzioni sessuale e urinaria
  • Tempi di inattività minimi
  • Sollievo rapido dai sintomi
  • Risultati durevoli nel tempo